Blackjack

Blackjack

Il Blackjack è uno dei giochi di carte più conosciuti e di sicuro il più popolare nei casinò. Non troverete mai un casinò reale o online che non presenti tavoli di blackjack. Anzi, ci troverete sempre qualcuno già seduto, sia che vi rechiate in un casinò reale, sia che visitiate un tavolo di blackjack nei casinò live.

Proprio così, potreste giocare (e da subito) persino al gioco live, ovvero a tavoli di blackjack con un dealer in collegamento video e una chat disponibile per chattare con tutti gli altri giocatori e il dealer stesso. Nel caso abbiate ancora poca esperienza nel gioco o non conosciate bene le regole del blackjack, questo articolo vi aiuterà a chiarirvi le idee.

Le regole del Blackjack

Nel blackjack, l’obiettivo di ciascun giocatore è quello di effettuare un punteggio che sia più vicino possibile al 21 ma soprattutto battere il banco, rappresentato dal dealer. Il punteggio ideale sarebbe 21 oppure un blackjack, che costituisce sempre un 21 ma è formato da sole due carte, come vedremo.

Prima di capire come calcolare il punteggio delle mani del blackjack, vediamo come si svolge il gioco, in modo tale da non farvi trovare in difficoltà nel caso vogliate visitare un casinò online e giocare per soldi veri da subito.

Svolgimento del gioco del Blackjack

Innanzitutto, prima che inizi il gioco vero e proprio, ogni giocatore deve effettuare una puntata. Al gioco infatti possono partecipare soltanto coloro che hanno effettuato questa puntata (ante) e quindi hanno il permesso di ricevere le carte. Fatto ciò, ogni giocatore riceve due carte scoperte mentre il dealer si auto-distribuisce una carta scoperta ed una coperta.

A seconda del proprio punteggio, ogni giocatore a turno può decidere se ricevere un’altra carta o meno. Il giocatore può ricevere carte fino a che non sballi o fino a che non decida di fermarsi.

I Punti del Blackjack

Per calcolare il punteggio, bisogna tenere in considerazione (e imparare) il valore che nel blackjack hanno le varie carte.

  1. Le carte 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10 valgono il loro valore nominale (es. il 2 vale due);
  2. Le figure J, Q, K valgono dieci;
  3. L’Asso può valere uno o undici, a seconda delle necessità del giocatore. Ad esempio, se un giocatore riceve A,4  possiede sia cinque che quindici: se chiedendo carta riceve una figura, anziché sballare con 25 (Asso 11+ Quattro 4+ Figura 10), il suo punteggio diverrà un 15 (Asso 1 + Quattro 4 + Figura 10).

Il giocatore che effettua il punteggio di 21 con due sole carte (es. 10-A; K-A), possiede un cosiddetto “Blackjack”.

Split, Raddoppio e Assicurazione nel Blackjack

Nel gioco del Blackjack, molti giocatori si trovano in difficoltà quando gli si viene proposto di raddoppiare o di effettuare l’assicurazione. Vediamo di che si tratta:

  1. Lo Split si può effettuare quando inizialmente si ricevono due carte uguali, ad esempio 8-8. In questo caso, il giocatore può continuare il gioco con un 16, oppure dividere il gioco in due parti uguali, effettuando uno “split”. In questo caso, potrà giocare due mani nello stesso tempo e ricevere carte per ciascuna di queste. Il giocatore, potrà altresì aggiungere una puntata in modo da averne due differenti.
  2. Il Raddoppio si può effettuare quando le due carte iniziali danno un punteggio compreso da 9 a 15. In questo caso, il giocatore può raddoppiare la puntata, impegnandosi tuttavia a chiedere una sola carta.
  3. L’Assicurazione si può chiedere quando la carta scoperta del dealer è costituita da un Asso. In questo caso, effettuando l’assicurazione (pagando una quota aggiuntiva pari alla metà della puntata per il gioco normale), il giocatore vince il doppio della quota di assicurazione nel caso il dealer effettui un blackjack. Nel caso il dealer non effettui Blackjack, la quota dell’assicurazione viene persa.

Terminologia del Blackjack

Quando un giocatore desidera ricevere un’altra carta, chiede un “Hit”. Quando desidera fermarsi, annuncia “Stand”. Quando un giocatore sballa, il dealer annuncia “Busted”. Come abbiamo visto, quando un giocatore vuole dividere due carte uguali in due mani diverse, chiede lo “split”, mentre se vuole raddoppiare effettua un “Double”. Alle volte potrete trovare la variante “Surrender”, che vi permette di arrendervi (Surrender) nel caso non vi piacciano le carte iniziali (in questo caso perdereste solo metà della puntata iniziale, senza però ricevere ulteriori carte).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *